Windows xp



Aumentare le prestazioni
In WindowsXP, abbiamo nuovi effetti grafici che però non solo possono dare fastidio, ma contribuiscono a rallentare le prestazione del vostro computer. Ecco come risolvere il problema: andate al Pannello di Controllo di Windows XP, cliccate su "Sistema", poi sulla scheda "Avanzate". Qui premete il pulsante "Impostazioni" visualizzato nella sezione "Prestazioni". All'interno della scheda "Effetti visivi", sarà quindi possibile scegliere quali effetti grafici volete che vengano utilizzati da Windows XP e quali no. Se volete disattivarli tutti, selezionate l'opzione "Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori". Se disponete di un Pentium non proprio di ultima generazione, il consiglio è di disattivare tutti gli effetti visivi, fatta eccezione di "Mostra ombreggiatura del pulsante del mouse" e "Mostra contenuto della finestra durante l'operazione di trascinamento".
Menu di Avvio e Windows XP
Windows XP presenta un menù di Avvio potenziata, con voci di collegamento ai programmi di maggiore utilizzo (Outlook Express, Internet Explorer, Windows Media Player, etc.). Se però preferite la versione "classica" del menù di avvio (per intenderci come Windows 98 e simili) basta allora cliccare col tasto destro sulla barra di avvio e scegliere dal menù la voce Proprietà. Aprite quindi la scheda Menù di avvio, attivate la casella Menù di avvio classico e il gioco è fatto!
Ripristinare alcune vecchie impostazioni
In windows XP vi sarete accorti di certo di alcune novità la scomparsa del cosidetto Avvio veloce nella barra delle Applicazioni in basso e la funzione che non permette più di aprire più finestre sulla stessa barra quando si naviga su Internet. Anzi, ve le raggruppa in un'unica finestra con un numero in ordine crescente, a seconda di quante pagine avevate aperto. Poichè queste due funzioni mi parevano alquanto scomode, ecco la soluzione. Cliccate con il tasto destro sul pulsante Start. Cliccate poi su Proprietà. Andate su Barra delle Applicazioni e deselezionate Raggruppa pulsanti. Poi selezionate invece Mostra Avvio Veloce.
Shutdown
Windows XP dispone al suo interno di un programma chiamato shutdown.exe (esattamente collocato nella cartella "system32") che permette di riavviare o spegnere rapidamente il personal computer. Per farlo partire, andate su Start - Esegui e digitate semplicemente : shutdown -s -t00 A questo punto il sistema verrà automaticamente chiuso. Ci sono però altre particolari opzioni che si possono utilizzare al comando "shutdown":
-l disconnette l'utente corrente
-s arresta il sistema
-r riavvia il sistema
-a annulla un riavvio del sistema
-f forza la chiusura delle applicazioni in esecuzione senza preavviso
-m seguito dal nome del computer, specifica il computer che deve essere arrestato
-tNN imposta il numero di secondi trascorsi i quali dovrà essere spento il computer (potete sostituire al posto di NN il numero di secondi)
-c seguito da un testo (lungo max. 127 caratteri) racchiuso tra virgolette (ad esempio -c "testo del messaggio"), permette invece di specificare il messaggio che deve essere visualizzato nell'apposita area contenuta all'interno della finestra di arresto.
Riavvio in caso di errori
Il sistema Windows Xp è settato in modo tale da riavviarsi al momento di qualche errore interno. Per i più esperti può essere utile vedere la classica pagina blu al posto del riavvio per avere alcune informazioni in più in merito all'errore. Se si desidera togliere i riavvii, ingegnatevi in questo modo: andate su Pannello di controllo - Prestazioni e manutenzione - Sistema - Avanzate - Avvio e ripristino. Da qui togliere il segno di spunta da Riavvia automaticamente. Certo torneranno le famosissime pagine blu.. ma potremmo ricavare qualcosa di utile. In alternativa potete aprire il registro e posizionarsi alla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\CrashControl A questo punto, impostare il valore AutoReboot a 1 ed il gioco è fatto.
Bloccare velocemente XP
Vediamo come creare un collegamento che ci blocchi immediatamente, senza disconnettersi, il pc su cui è installato Windows XP. Creiamo sul desktop un collegamento; dove ci chiederà di inserire il percorso del collegamento scriviamo la seguente stringa: rundll32.exe user32.dll,LockWorkStation Finiamo di creare il collegamento assegnandogli un nome. Da ora in avanti quando si cliccherà su questa icona il sistema si bloccherà mostrandoci la finestra di LogIn, e sarà necessario inserire User e Password per riaccedere al sistema. Questo menu non potrà essere aggirato con trucchetti come Esc o Enter a vuoto.
Avvio Automatico
In caso di Errore di Sistema, WindowsXP è settato per riavviarsi automaticamente; per evitare questo problema: andate sulle Proprietà di risorse del computer- Avanzate - Impostazioni dell'Avvio e Ripristino; deselezionate la voce "Riavvia Automaticamente". Dato che XP come sistema è molto sensibile, è consigliato applicare questo trucco, per evitare di perdere una buona mezz'ora tentando di capire cosa è successo, cercando poi (inutilmente) di riparare l'errore.
Come cambiare le informazioni personali
Quando si installa una nuova applicazione, viene configurato in automatico il nome utente del programma. Questi dati sono letti dal registro di configurazioni e sono inseriti, la prima volta, durante l'installazione del sistema operativo. Ecco come cambiarli :) ! ! !
1 - Entrare nel registro di configurazione. Andare su START e poi ESEGUI, digitando Regedit. Per essere sicuri che dopo tali operazioni si danneggi il registro di configurazione andare su REGISTRO DI SISTEMA e ancora ESPORTA REGISTRO DI SISTEMA in modo da avere poi una copia recuperabile.
2 - Trovare la stringa. La stringa che ci interessa è la seguente:HKEY_USER\Software\Microsoft\MS Setup (ACME)\User Info I valori da cambiare sono << DefName e DefCompany >>. Per Trovarli andare su MODIFICA - TROVA e digitare le parole chiave. ! !
3 - In certi casi può mancare uno dei due valori - DefName o DefCompany... non è un problema, potete crearli voi cliccando con il tasto destro sull'albero di destra e sciegliendo NUOVO - VALORE STRINGA. Per modificare invece quelli già esistenti basta poco, cliccare due volte con il tasto sinistro del mouse e digitare il nuovo valore.
Modificare le lettera delle unità
Quando si aggiungono drives al nostro pc, come ad esempio hard disk o lettori CD, Windows assegna in maniera autonoma una lettera. A volte questa lettera può non esserci comoda. Se vogliamo cambiarla, procediamo così. Tasto destro del mouse su Risorse del computer (my Computer per le versioni in inglese) e scegliere la voce Gestione (Manage). Sotto la voce Gestione del computer (Computer Management) cliccare su Archiviazione (Disk Management). e poi su Gestione disco. Nel pannello di destra si vedranno tutti i drives installati elencati. Usare il tasto destro del mouse sull'unità a cui desideriamo assegnare una lettera differente, e scegliamo Cambia lettera e percorso di unità (Change Drive Letter and Paths). Cliccare su Cambia (Change) e poi su Assegna (Assign) la seguente lettera all'unità. Dare Ok al termine.
Come spegnere il PC con un semplice clic
Creiamo una nuova icona sul desktop cliccando con il tasto destro del mouse e selezionando "Nuovo -> Collegamento". Immettiamo quindi questa riga di comando: rundll32.exe user32.dll,LockWorkStation Abbiamo quindi creato un'icona che, una volta cliccata, spegnerà il computer da desktop.
Logon automatico in Windows XP
In Windows Xp, così come anche in Windows 2000, è possibile attivare la cosiddetta procedura di Logon Automatico. In questo modo all'avvio del sistema operativo non verrà richiesto alcun nome utente e password per accedere al sistema. Per eseguire il Logon automatico di Windows XP occorre modificare ed aggiungere alcuni valori nel registro di sistema per cui si consiglia di eseguire tale modifica con la massima attenzione in quanto ogni variazione al registro di sistema può danneggiare il sistema operativo stesso. Prima di tutto occorre effettuare il logon come amministratore di sistema e, una volta caricato il sistema operativo, cliccare su Start, Esegui, Regedit e premere su OK. Seguire poi il seguente percorso: HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\WindowsNT\CUrrentVersion\Winlogon Cliccare con il tasto destro del mouse nella finestra di destra e selezionare Nuovo, Valore Stringa; chiamare il valore appena creato DefaultPassword. Una volta creata tale stringa occorre cliccarci due volte e inserire nel campo Dati Valore la nostra password di amministratore facendo attenzione alle maiuscole/minuscole. Fatto questo premere su OK. Cliccare ancora con il tasto destro del mouse nella finestra di destra e selezionare Nuovo, Valore Stringa, quindi nominarla AutoAdminLogon. Una volta creata tale stringa occorre cliccarci due volte, quindi inserire nel campo Dati Valore il numero 1 (ossia nella casella di testo il valore: 1) Chiudere Regedit e riavviare Windows.
Ripristino delle configurazioni di Sistema
Nel caso in cui si verifichi un inconveniente, Windows XP Professional consente il ripristino di uno stato precedente del computer senza pregiudicare i dati personali, come documenti di Microsoft Word, la cronologia di esplorazione, l'elenco dei Preferiti o i messaggi di posta elettronica. Il Ripristino configurazione di sistema permette di monitorare il sistema e alcuni file di applicazione per tenere traccia delle modifiche eseguite creando automaticamente punti di ripristino di facile identificazione. Questi punti di ripristino vengono creati quotidianamente in corrispondenza di eventi significativi del sistema (per esempio, l'installazione di un driver o di un'applicazione), ma possono anche essere creati manualmente in qualsiasi momento. Per attivare la funzione seguite il percorso Start - Programmi - Accessori - Utilità di sistema - Ripristino configurazione di sistema. Nella finestra che appare potete eseguire due operazioni, "Ripristina uno stato precedente del computer", che vi permette di selezionare un punto di ripristino creato in una data determinata, o "Crea un punto di ripristino", che vi consente di crearne uno.
Windows XP - Disabilitare l'assistente di ricerca.
Con Windows XP, Microsoft ha un pò calcato la mano nel dare un aspetto più "fumettistico" e ispirato ai personaggi del mondo dei Cartoni Animati. Ma, secondo il parere di molti, ha decisamente esagerato con il "cagnolino" dell'interfaccia per l'assistente di ricerca, rendendola tra l'altro molto più complessa e meno immediata. ...Di seguito vedremo come far sparire l'assistente di ricerca (il noto "cagnolino", odiato dai più esperti), a favore della classica interfaccia di ricerca (Trova File e Cartelle...) simile a quella di Windows 2000. Per apportare tale modifica, agiremo sul Registro di WinXP...
- Avviate REGEDIT (da Start=>Esegui);
- Portatevi sulla seguente Chiave di Registro:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion \Explorer\CabinetState
- quindi inserite un Nuovo Valore Stringa (da menù Modifica=>Nuovo=>Valore Stringa);
- nominandolo come segue: Use Search Asst (badando bene ad inserire anche gli spazi intermedi)
- fate doppio click sul nuovo valore creato e scrivete nella casella: no
- non vi resta che chiudere Regedit ... ..Dopo queste modifiche, noterete (finalmente) che l'interfaccia di ricerca è tornata "quella di una volta", molto più veloce, pratica e funzionale.

Windows XP - Velocizzare i PC "meno recenti"... Windows XP, impegna notevoli risorse di sistema, gravando notevolmente sulle performance complessive. Con i nuovissimi Pentium, il più delle volte questo non rappresenta un grosso problema, ma per i computer più "vecchi" e meno veloci, il nuovo sistema Microsoft diventa un tantino Pesante!! Tanto da far tornare al buon vecchio Win98 (o ME) un gran numero di utenti... Tuttavia, Microsoft ha pensato anche a questo, inserendo una comoda funzione che permette agli utenti che dispongono di PC meno recenti di Velocizzare il sistema, sacrificando qualche ( o tutti) effetto grafico superfluo. ==>COME FARE
- Portatevi su "Pannello di Controllo"
- quindi fate doppio click su "Sistema"
- portatevi sulla scheda "Avanzate"
- e fate click su "Impostazioni" della scheda "Prestazioni"
- nella finestra successiva avrete modo di scegliere la configurazione a voi più congeniale ...per es.: "Regola in modo da ottenere le Prestazioni migliori" (oppure potrete "personalizzare" le varie configurazioni grafiche a vs. piacimento)
- confermate il tutto
Il visualizzatore di eventi
Utilizzando i registri eventi nel Visualizzatore eventi è possibile ottenere informazioni sui problemi hardware, software e di sistema. È inoltre possibile monitorare gli eventi di protezione di Windows XP. Evidenziando nella parte sinistra della schermata ciò che si vuole controllare (applicazione; Protezione o Sistema) si apre a destra tutto l'elenco degli eventi in ordine di data. Eseguendo un doppio clic sull'icona dell'evento interessato, si apre una schermata con una descrizione dettagliata. In seguito si può scegliere se tentare di risolvere il problema autonomamente o inviare le informazioni al supporto tecnico Microsoft.
Disattivare i "contatori" per le unità disco
Sia Windows XP che Windows 2000, includono una funzionalità, raggiungibile cliccando due volte sull'icona "Prestazioni" del Pannello di controllo, che consente di ottenere delle statistiche su tutte le componenti del sistema. Entrambe le versioni del sistema operativo hanno attivato, in modo predefinito, i "contatori" che permettono di registrare in tempo reale le performance di tutti i dischi fissi installati. Gran parte degli utenti non sono interessati a questa funzionalità (tra l'altro, in Windows NT era disattivata in modo predefinito) che contribuisce a rallentare l'accesso ai dischi. Per disabilitare i "contatori" su tutti i dischi fissi installati, portatevi al Prompt dei comandi MS DOS quindi digitate quanto segue:
DISKPERF -n
Impostazioni di sicurezza per file e cartelle
Per poter agire sulle impostazioni di sicurezza di file e cartelle, è necessario assicurarsi di utilizzare il file system NTFS. Il file system FAT32, infatti, non consente di impostare alcun criterio di sicurezza. Qualora si sia installato Windows XP in una partizione formattata col file system FAT32, è possibile convertirla in NTFS - senza ricorrere ad utilità di terze parti - utilizzando l'apposito comando "convert".
Cliccate sul pulsante Start | Esegui..., digitate CMD e premete il pulsante OK. A questo punto, digitate al prompt di DOS quanto segue: convert X: /fs:ntfs Avendo cura di sostituire, al posto di X, la lettera associata alla partizione che desiderate convertire in NTFS. Tenete comunque presente che è fortemente sconsigliato convertire una partizione FAT32 in NTFS qualora sullo stesso sistema siano avviabili, in configurazione dual boot o multi boot, anche Windows 98 e/o Windows ME. Cliccate su Risorse del computer, selezionate dal menù "Strumenti", la voce "Opzioni cartella", cliccate sulla scheda "Visualizzazione", infine scorrete la lista e disabilitate la casella "Utilizza condivisione file semplice"; premete il pulsante OK per confermare la vostra scelta. Grazie a questa modifica sarete ora in grado, per qualunque file/cartella di visualizzarne la relativa scheda "Protezione" che permette di specificare tutti i criteri di sicurezza per l'accesso e la gestione dei dati (provate a cliccare con il tasto destro del mouse su un qualunque file/cartella, selezionate dal menù contestuale la voce "Proprietà" e cliccate sulla scheda "Protezione"). Tenete presente, comunque, che questa modifica è applicabile solo in Windows XP Professional; per apportarla in Windows XP Home è necessario avviare il sistema in modalità provvisoria.
Come attivare il Servizio FAX.
In Windows XP, Microsoft ha finalmente deciso di fornire nuovamente l'utilissimo software per la ricezione e l'invio di FAX (il programma era presente in alcune vers. di Win98). Il programma però, non viene installato di default, quindi dobbiamo agire manualmente per la sua attivazione.
- Andate in "Pannello di Controllo";
- Fate doppio click sull'icona "Installazione Applicazioni";
- quindi fate click su "Installazione componenti di Windows" e (dopo qualche secondo) selezionate dall'elenco: "Servizi Fax".
- Confermate il tutto.
..Rispondete alle richieste per la configurazione ...e avrete a disposizione un buon programma per la gestione dei Fax; semplice e abbastanza completo.
\WINDOWS\SYSTEM32\CONFIG\SYSTEM è corrotto.
Come risolvere? Se Windows XP si rifiuta di partire visualizzando un errore relativo alla cartella \WINDOWS\SYSTEM32\CONFIG\SYSTEM, è assai probabile che il registro di sistema risulti danneggiato e quindi inutilizzabile. Prima di riformattare tutto e reinstallare il sistema, è possibile applicare una delle seguenti due procedure che, solitamente, riescono a risolvere brillantemente il problema. La procedura 1) è quella di più semplice ed immediata applicazione: il suo svantaggio è che non sempre funziona; la seconda procedura è invece quella che solitamente riesce a risolvere anche situazioni disperate. 1) Primo metodo. All'avvio del sistema operativo premete il tasto F8 durante la precedura di caricamento di Windows XP (immediatamente dopo la conclusione del cosiddetto "Power On Self Test", la prima schermata che si vede dopo l'accensione del personal computer: caricamento dei dati del BIOS, test sulla memoria RAM e sulle unità disco). Dal menù di scelta selezionate l'opzione che permette di avviare il sistema utilizzando l'ultima configurazione funzionante conosciuta. In questo modo si forzerà l'avvio di Windows XP utilizzando l'ultimo set di file che risultava non danneggiato. Se questo sistema non funziona, potete provare ad applicare il metodo che segue. 2) Secondo metodo. Avviate il sistema lasciando inserito il CD ROM d'installazione di Windows XP (verificate che il BIOS sia impostato in modo tale da consentire l'avvio da CD ROM). Una volta all'interno del setup, premete il tasto R per avviare la Console di ripristino (Recovery Console). Dopo l'avvio della Console di ripristino, selezionate l'installazione corrispondente a Windows XP indicando la cifra corretta e digitate, quando richiesto, la password associata all'amministratore di sistema. A questo punto vi verrà mostrato un prompt dei comandi simile a quello del vecchio DOS. Per prima cosa digitate i seguenti comandi, premendo il tasto Invio al termine di ogni riga:
md tmp copy C:\windows\system32\config\system C:\windows\tmp\system.bak delete C:\windows\system32\config\system copy C:\windows\repair\system C:\windows\system32\config\system Abbiate cura di digitare i comandi così come indicato: errori possono rendere inavviabile il sistema. Sostituite eventualmente la lettera C con quella corrispondente all'unità disco/partizione ove è installato Windows XP. Provate, quindi, a riavviare il sistema: se Windows XP non parte, tornate nella Console di ripristino e digitate i comandi che seguono: md tmp copy C:\windows\system32\config\software C:\windows\tmp\software.bak delete C:\windows\system32\config\software copy C:\windows\repair\software C:\windows\system32\config\software Riavviate il sistema. Qualora Windows XP non dovesse riavviarsi neppure in questo modo, l'unica via possibile e la reinstallazione dell'intero sistema operativo.
Ripristinare le impostazioni del TCP/IP
In Windows XP, il protocollo TCP/IP, utilizzato per le comunicazioni in Internet e per gran parte di quelle che avvengono in rete locale LAN, è divenuto un componente "di sistema" nel senso che non è più possibile disinstallarlo manualmente. Ad ogni modo, la configurazione del TCP/IP, qualora fosse necessario, può essere riportata allo stato in cui si trovava immediatamente dopo la prima installazione di Windows XP. Questo trucco è utile quando si riscontrano anomalie nella configurazione del TCP/IP od evidenti problemi di comunicazione. Per riportare la configurazione del TCP/IP allo stato iniziale (dopo la prima installazione del sistema operativo), è sufficiente cliccare su Start | Esegui... quindi digitare COMMAND e premere il pulsante OK. Nella nuova finestra che vi verr&grave presentata, digitate quanto segue: NETSH INTERFACE IP RESET LOG.TXT Riavviate, quindi, il sistema.
Disabilitare le richieste di "Segnalazione degli Errori a Microsoft".
In Windows XP è stata introdotta una nuova funzionalità chiamata Segnalazione degli Errori. Questa nuova (e seccante!) funzione, dovrebbe contribuire a fornire ai programmatori Microsoft, informazioni utili per migliorare il sistema operativo. Sarà utile... ma per l'utente resta comunque una perdita di tempo. Vediamo come Disattivare questa funzione:
- Andate in "Pannello di Controllo";
- Fate doppio click sull'icona "Sistema";
- quindi portatevi sulla finestra "Avanzate" e fate click sul pulsante "Segnalazione Errori";
- Si aprirà una piccola finestra; non vi resta che mettere il segno di spunta su "Disabilita Segnalazione Errori" e confermare. ..Finalmente! Non avrete più le fastidiose finestre con la richiesta di Segnalazione Errore... NB. Disabilitare Windows Update.. ..Allo stesso modo potrete disabilitare anche l'aggiornamento automatico di Windows: - Sempre da "Proprietà del Sistema" - Portatevi sulla finestra "Aggiornamenti Automatici" e selezionate la voce "Disattiva l'aggiornamento automatico...", confermate il tutto. ..Fatto!
L'ibernazione di XP
L'ibernazione è una ottima funzione di Windows XP che è "nascosta" nel dialog box dello shutdown. La sospensione memorizza su disco un'immagine del desktop con tutti i file e i documenti aperti, e poi toglie corrente al computer, cioè lo spegne. Quando si riaccende la macchina, i file e i documenti vengono riaperti sul desktop esattamente come li si era lasciati in precedenza. Per un computer portatile, la sospensione può contribuire a far durare più a lungo le batterie. Lo standby invece, riduce il consumo di corrente del computer togliendo la corrente ai componenti hardware che non sono stati usati per un certo periodo. Lo standby può togliere la corrente alle periferiche, al monitor, o perfino al disco rigido, ma mantenere l'alimentazione della memoria del computer così che il lavoro non vada perso. Se si ha abilitata la funzione in questione si potrà agire in questo modo: Per mettere manualmente il pc in ibernazione: Fare Click su Start , e cliccare su Spegni computer. Premere contemporaneamente il tasto Shift. Questo farà si che il primo bottone alla sinistra cambierà da "Stand By" a "Iberna" o "Sospendi" Fare click su il bottone Iberna o Sospendi. Per abilitare questa funzione sul computer fare in questo modo: Bisogna innanzitutto loggarsi come Amministratore o un membro degli Amministratori o ancora come Power Users group. Se il computer è connesso a una rete, i settaggi delle politiche della rete possono evitare questa procedura. Cliccare su Start - Pannello di controllo - (Prestazioni e manutenzione ) - Opzioni Risparmio energia. Scegliere qui il Tab Sospensione e attivare l'opzione Se l'etichetta Sospensione non è disponibile, vuol dire che il computer (scheda madre) non permette di usare questa funzione. A volte (caso raro) può anche capitare che un computer sembri accettare la sospensione perchè presenta la scheda Sospensione, ma poi, quando la si attiva e la si verifica, ci si accorge che in realtà non funziona e che, magari, il computer resta bloccato. In questo caso dopo averla disattivata, ci si dovrà ricordare di questa anomalia e non attivarla più
Eliminare la cartella Documenti (My Documents) dal menu start
Per eliminare la cartella My Documents o Documenti, a seconda della versione del Sistema utilizzato, dal menu Start operiamo in questo modo: Apriamo il registro e posizioniamoci alla chiave HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer In questa chiave creare un nuovo valore DWORD e diamogli nome NoSMMyDocs. Cliccando due volte sopra questo nuovo valore andremo a modificare il Value Data, che imposteremo a 1. Riavviare per avere le modifiche. Se si vuole far tornare la cartella, quindi disabilitare la restrizione, sarà sufficiente riattivare il tutto impostando a 0 il valore NoSMMyDocs creato.
Tornare alla versione precedente di un Driver
Come ripristinare l'ultimo driver funzionante per una periferica. Funzione molto utile se, dopo un aggiornamento, la periferica e il sistema non funzionassero correttamente.
- Portatevi su "Pannello di Controllo";
- Quindi su "Strumenti di Amministrazione" e dopo, fate doppio click su "Gestione Computer";
- Nella finestra che apparirà, selezionate dall'elenco di sinistra "Gestione Periferiche";
- Quindi selezionate la periferica dall'elenco di destra e fate click con il pulsante destro sull'icona della stessa;
- Selezionate dal menu contestuale "Proprietà";
- Portatevi ora nella scheda "Driver" e fate click su "Ripristina Driver";
- Seguite le istruzioni del Wizard... NOTA: Per portare a termine la procedura di ripristino dovete avere i privilegi di Amministratore o far parte del gruppo degli amministratori di sistema.
Alla scoperta dell'utility NETSH Tutte le informazioni su hardware e connessioni di rete
Windows XP include una nuova utility - denominata NETSH - che permette di effettuare un'analisi del sistema in modo da recuperare informazioni dettagliate su hardware, software e connessioni di rete. Cliccate su Start, Esegui..., quindi digitate quanto segue: netsh diag gui Premete il tasto Invio o cliccate sul pulsante OK. Dopo qualche secondo di attesa vi verrà proposta l'interfaccia grafica per l'effettuazione dell'analisi del vostro sistema. Il link "Imposta opzioni di analisi" vi permetterà di ottenere la lista delle caratteristiche del sistema e della rete che possono essere controllate: spuntate quelle di vostro interesse. Per avviare il test cliccate sul link "Analizza sistema". I risultati del controllo potranno essere salvati, infine, se lo si desidera, su file di testo.
Raccogliere le informazioni sull'hardware e visualizzarle in un'unica finestra
Windows XP include tutta una serie di utilità nascoste. Abbiamo già avuto modo di scoprire NETSH, proseguiamo qui con un'altra utility che permette di recuperare in modo del tutto automatico, le informazioni sulla configurazione hardware del proprio personal computer. Provate ad avviare Internet Explorer quindi a digitare, nella barra degli indirizzi, quanto segue: hcp://system/sysinfo/sysComponentInfo.htm Otterrete, in un'unica finestra, le informazioni sulle periferiche hardware utilizzate, sullo stato dei dischi fissi installati e di ciascuna partizione, informazioni sulle stampanti e sulle periferiche USB. Cliccando con il tasto destro sul report finale proposto, e scegliendo la voce "Stampa" potrete inviare alla stampante il sommario ottenuto.
Disattivare l'avvio automatico dei CD
Windows XP Home Edition
- Avviate REGEDIT (da Start=>Esegui); - Portatevi sulla seguente chiave di registro: [HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\ Policies\Explorer]
- Editate (se esistente) o Create un Nuovo => Valore DWORD, denominandolo come segue: NoDriveTypeAutoRun
- Assegnategli il valore su base Decimale "181" (ovviamente senza le virgole). - Chiudete REGEDIT; - Riavviate Windows per rendere effettiva la modifica.
Windows XP Professional

- Avviate GPEDIT.MSC (da Start=>Esegui);
- Fate click su "Configurazione Computer";
- Quindi selezionate "Modelli Amministrativi" e "Sistema";
- Scorrete l'elenco finché trovate la voce "Disattiva Riproduzione Automatica" e selezionatela con un doppio click del mouse;
- Dalla finestra successiva selezionate la voce "Attivata";
- Confermate il tutto e chiudete il pannello di amministrazione.
Dopo queste modifiche, quando inserirete un CD nel lettore (o masterizzatore), questo non avvierà nessun setup, software o qualsiasi operazione di AutoPlay.
Vai alla pagina dei trucchi su Window XP
1 2

Torna alla pagina iniziale

Se hai qualche suggerimento o trucco o vuoi scrivermi manda una e-mail a:
webmaster_@katamail.com